Home > Eliot, Picasso, Turner > East Coker

East Coker

W. Turner, Snow storm

*

Io dissi alla mia anima

Taci e lascia che scenda su di te la tenebra

Che sarà la tenebra di Dio.

Come in un teatro si spengono le luci

Per cambiare la scena con cupo rombo

D’ali con moto di tenebra

Su tenebra

E noi sappiamo che le colline e gli alberi

Il panorama lontano

E l’ardita facciata imponente

Tutto viene arrotolato via   –

O come quando un treno sotterraneo

Nella metropolitana si ferma troppo a lungo

Tra due stazioni e la conversazione

Sorge per poi a poco a poco

Perdersi e svanire nel silenzio e vedi

Dietro ogni faccia spalancarsi

Il vuoto mentale lasciando soltanto

Terrore cosciente che non ci sia nulla

A cui pensare; o quando sotto l’etere

La mente è cosciente ma cosciente

Di nulla   –   Io dissi alla mia anima

Stai quieta e attendi senza speranza perché la speranza

Sarebbe speranza per le cose sbagliate; attendi

Senza amore perché l’amore

Sarebbe amore per le cose sbagliate; resta

La fede ma la fede e l’amore e la speranza

Sono tutti nell’attendere. Attendi

Senza pensiero, perché tu non sei pronto

Per pensare: così la tenebra

Sarà luce, e la quiete la danza.

(T. S. Eliot, Quattro quartetti, East Coker, III)

*

P. Picasso, Acrobati al circo

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: