Home > Klimt, Nolde, Ungaretti > E come portati via si rimane

E come portati via si rimane

*

– Nostalgia –

Quando
la notte è a svanire
poco prima di primavera
e di rado
qualcuno passa

Su Parigi s’addensa
un oscuro colore
di pianto

In un canto
di ponte
comtemplo
l’illimitato silenzio
di una ragazza
tenue

Le nostre
malattie
si fondono

E come portati via
si rimane.

(G. Ungaretti)

*

  1. 17 luglio 2013 alle 08:00

    It is appropriate time to make some plans for the long run and it’s time to be happy. I have read this publish and if I may I wish to suggest you few interesting things or advice. Perhaps you could write subsequent articles referring to this article. I desire to read more things about it!

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: